Tu sei qui
Home > Agropoli > Agropoli sparo al rivale per gelosia: a processo i fratelli Iacomino

Agropoli sparo al rivale per gelosia: a processo i fratelli Iacomino

L’episodio risale al 23 giugno dello scorso Quando i fratelli Ciro e Gaetano Iacomino spararono il 35enne capaccese Raffaele Carione. Saranno giudicati il 10 maggio prossimo, presso il Tribunale di Vallo della Lucania. L’episodio fu subito risolto grazie alle telecamere e raccogliendo prove ed indizi di colpevolezza schiaccianti. Raffaele Carione fu raggiunto da un colpo di pistola alla spalla  La sua ‘colpa’ era stata quella di frequentare la donna sbagliata che dopo essere stata la moglie del 37enne Ciro Iacomino, aveva avuto una storia anche con il fratello di costui, il 21enne Gaetano Iacomino, entrambi arrestati e condotti in carcere, a Vallo della Lucania, con l’accusa di tentato omicidio e detenzione illegale di armi.

Un intreccio amoroso a tre che innescò il raptus di gelosia, sfociato con il ferimento di Carione, contro il quale sparò proprio il più giovane dei fratelli, in Via Piave, dopo averlo affiancato con l’auto mentre il commerciante capaccese era proprio in compagnia della donna. Dopo due giorni di latitanza, i due fratelli originari di Torre del Greco ma residenti ad Agropoli dove gestivano una pescheria, si costituirono spontaneamente presso la locale Compagnia dei carabinieri, diretta dal cap. Francesco Manna

 

fonte STILETV

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: