Tu sei qui
Home > Agropoli > AGROPOLI,BENI A PAGAMENTO: TICKET PER SITI CULTURALI

AGROPOLI,BENI A PAGAMENTO: TICKET PER SITI CULTURALI

ticket

I beni culturali presenti ad Agropoli avranno l’ingresso a pagamento. Il consiglio comunale ha approvato la disciplina generale sull’applicazione delle tariffe. I beni interessati sono il castello, il Palazzo civico, la Fornace, il centro visite Trentova ed altri luoghi di interesse turistico-culturale. La tariffa è di 1 euro a persona a partire dai 10 anni di età, ma solo per i non residenti. Con un biglietto di tre euro sarà possibile fare un tour di tutti i monumenti. L’ingresso gratuito sarà acora consentito, tramite esibizione di idoneo documento, a interpreti turistici dell’Unione Europea (quando occorra la loro opera a fianco della guida), a guide turistiche dell’Unione Europea nell’esercizio della propria attività professionale, a docenti e studenti iscritti alle facoltà di architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione e ai corsi di laurea in lettere o materie letterarie con indirizzo archeologico o storico-artistico delle facoltà di lettere e filosofia, alle accademie di belle arti, o a facoltà e corsi corrispondenti; a portatori di handicap e al loro accompagnatore; ai giornalisti. Con successivo atto verrà stabilita la decorrenza del provvedimento, che certamente entrerà in vigore prima dell’estate. È probabile che sia concomitante con l’applicazione dell’imposta di soggiorno, fissata per l’1 giugno. Ma nel caso dei beni culturali il ticket di ingresso resterà vigente tutto l’anno. Il gettito previsto è di 70mila euro per i beni di interesse storico-artistico. Mentre nel caso dell’imposta di soggiorno gli introiti saranno utilizzati a fini turistici, nel secondo caso serviranno per la manutenzione dei beni culturali. Scopo dell’Amministrazione Coppola è fare in modo che i monumenti si autofinanzino.

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: