Tu sei qui
Home > Agropoli > LO ABBIAMO UCCISO TUTTI,AGROPOLI SI VERGOGNI! di Sergio Vessicchio

LO ABBIAMO UCCISO TUTTI,AGROPOLI SI VERGOGNI! di Sergio Vessicchio

secci

Sarebbe troppo comodo ora dire che Emilio Secci correva e per questo motivo è morto.La rabbia e lo sdegno sono sentimenti che in questo momento abbiamo dentro di noi per questa immane tragedia,sconvolgente e senza respiro.Togliendo la demagogia di mezzo dobbiamo dire che ad Agropoli questa morte è la conseguenza dell’andazzo e del malcostume troppe volte denunciato e mai affrontato.La prima responsabile è l’amministrazione comunale sorda e cieca ai copiosi richiami pubblici che da tempo abbiamo fatto.dei vigili urbani i quali anche per far notare la loro presenza ogni tanto qualche posto di blocco,qualche multa e qualche fermo potevano farlo.Dei carabinieri praticamente assenti su tutto il territorio,bastavano due o tre posti di blocco serali alla settimana per frenare la furia violenta dei motociclisti,gli automobilisti,di chi semina il panico H24 in quella che una volta era definita la perla del Cilento e che invece è diventata la pattumiera del territorio dove delinquono senza nessun controllo dalla mattina alla sera centinaia di motociclisti e automobilisti mettendo a repentaglio e a rischio la salute pubblica.Bastava applicare le telecamere,far scattare qualche multa e il problema si risolveva.Organizzare qualche isola pedonale in più e le autostrade venivano annullate.Quante volte abbiamo detto di questo,tante volte abbiamo supplicato le istituzioni affinché mettessero dei paletti e mettessero fine a questo massacro.Emilio Secci è morto dove negli ultimi due mesi sono avvenuti almeno tre incidenti e nessuno aveva preso in considerazione di mettere delle telecamere in quel posto.Ora piangiamo un morto,si poteva evitare.Abbiamo il dovere di evitarne altri.L’Ammistrazione comunale,i vigili urbani,guardia costiera,carabinieri,tutti insieme: evitiamo altre tragedie.Ai motociclisti e automobilisti diciamo: calmatevi, smettetela! La corsa è un vicolo senza uscita.Sergio Vessicchio

Comments

comments

Sergio Vessicchio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: