Tu sei qui
Home > Agropoli > AGROPOLI TROPPI CAMPER OVUNQUE E’ POLEMICA

AGROPOLI TROPPI CAMPER OVUNQUE E’ POLEMICA

camper

AGROPOLI. Con l’arrivo dell’estate, Agropoli deve fare i conti con l’incremento del fenomeno del camper selvaggio. Decine di camperisti che giungono nella cittadina del Cilento, specie nel fine settimana e parcheggiano ovunque.
Ed è così che da venerdì Piazza Gallo presenta, di sera, la maggior parte dei posti occupati da questi bestioni che finiscono per esaurire tutti gli stalli presenti. Stesso destino vivono le aree alle spalle dell’hotel Mare; camper e autocaravan posteggiano spesso anche sulle sponde del fiume; su piazza Mediterraneo; sulla piazzetta di fronte al cimitero cittadino e nei parcheggi prossimi a Trentova. E nella maggioranza dei casi, oltre ad occupare luoghi ad essi non deputati, perché destinati alle auto, non pagano neppure la sosta.
Insomma un turismo che ad Agropoli non fa bene, anzi dà un immagine pessima. Ovviamente ci sono anche i camperisti educati e civili, che invece si recano presso le aree private attrezzate: ad Agropoli ce ne sono almeno tre. Sono collocate su via Belvedere e sulla litoranea che conduce a Capaccio Paestum.
Il Comune di Agropoli, già all’epoca dell’ex sindaco Alfieri, aveva detto no a questa tipologia di turismo. Per questo motivo, nel giugno 2016 venne conferito, dal sindaco, mandato a Maurizio Crispino, responsabile dell’Area vigilanza e polizia locale, di attuare tutte le procedure e gli adempimenti di competenza necessari affinché «si proceda a istituire il divieto di sosta ai camper in piazzale Gallo, area portuale, via lungo Testene, lungomare San Marco, via Kennedy zona Lido Azzurro e area sosta zona hotel Mare, durante l’intero arco della giornata, in modo da scoraggiare l’increscioso fenomeno del parcheggio e sosta selvaggia dei camper».

Comments

comments

Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: